10 piatti tipici toscani: un viaggio nella tradizione

Curiosità
20 Aprile 2021

Viaggiando all’interno del ricettario di famiglia, ci siamo trovati di fronte a una serie di piatti che non ricordavamo neanche di aver assaggiato.

E, sfoltendo la lunga lista di prelibatezze, abbiamo raggruppato 10 piatti tipici toscani che rappresentano al meglio la nostra tradizione.

Ah, scusate se qua e là trovate qualche divagazione, ma certi piatti sono tutti da raccontare!

10_piatti_tipici_toscani

Antipasti tipici toscani

Iniziamo il nostro viaggio nella cucina toscana dagli antipasti. 

Quando in bottega qualcuno chiede cosa avete come antipasto, la risposta è semplicissima: affettati e formaggi.

Esistono comunque degli antipasti che entrano di diritto tra le ricette tipiche toscane più famose. Scopriamo quali abbiamo scelto!

Il sugo ai fegatini, un antipasto vero della Toscana

Il sugo ai fegatini è uno di quei piatti che ogni osteria ha sul menù.

Un sugo povero, realizzato con i fegatini di pollo, che una volta cotti diventano un patè spalmabile sul pane croccante.

La ricetta tradizionale, che i nonni ci impongono a ogni pranzo di natale, prevede che il pane venga bagnato nel brodo di cappone prima di essere farcito con il sugo.

Il sapore leggermente amaragnolo dei fegatini di pollo è ammorbidito dal succo di pomodoro e dall’aggiunta dei capperi.

Insomma senza fare masterchef, sono assolutamente da provare!

La pappa al pomodoro, un piatto 100% made in tuscany

La pappa al pomodoro può essere servita come primo, antipasto o come piatto unico, anche se sempre più spesso la troviamo nei ricevimenti in quei buffet ricchissimi.

Anche se la povera pappa, di ricco ha veramente poco.

Fatta con pane raffermo, pomodoro fresco e basilico, la pappa è semplicemente se stessa. 

Buonissima appena preparata, perde la sua consistenza al limite tra la zuppa e la pasta quando viene riscaldata.

Per questo sempre meglio prepararla a casa, con la certezza di mangiare questo piatto tipico toscano appena tolto dai fornelli!

Piatti tipici toscani: i primi

Nell’elenco dei primi tipici toscani possiamo inserire un’infinità di ricette: dalle varianti di ragù di cinta, alle varie zuppe tradizionali.

Tutti piatti buonissimi e, per questo, è stato difficilissimo fare una selezione.

Ne abbiamo scelti tre, sapendo che le altre ci restano comunque nel cuore.

Ragù toscano con le rigaglie, da leccarsi i baffi

Per farvi capire quanto è buono il ragù con le rigaglie, vi raccontiamo dell’accordo che abbiamo stretto con Nonna Marisa.

Sostanzialmente, ci ha promesso di riempire un silos di ragù per permetterci di mangiarlo anche quando non ci sarà più.

Anche in questo caso la cosa che lo differenzia dal ragù “vero”, quello bolognese, sono le rigaglie di pollo, che, insieme al macinato di vitello scelto, vengono cotte per ore in un tegame carico di olio.

Battuto poi in modo fine con la mezzaluna, il ragù arriva a una consistenza a grumi, che lo rende perfetto per condire la pastasciutta.

Insomma un vero piatto tipico toscano, che potete trovare anche nel nostro e-commerce!

La ribollita, un altro piatto tipico toscano cult

Man mano che scorriamo la lista, ci accorgiamo come i piatti tipici toscani più noti, siano quelli fatti con materie prime povere.

È questo il caso anche della ribollita: una minestra di pane e verdura che viene fatta ritirare arrivando a una consistenza simile alla pappa al pomodoro.

Proprio per questo viene chiamata ribollita: nelle vecchie case contadine la minestra di verdure preparata il giorno prima veniva bollita nuovamente aggiungendo del pane raffermo.

Anche la ribollita viene servita, in base alle situazioni, come primo o come antipasto, sempre con acclamazione di tutti i commensali!

Un salto nella cacciagione: il ragù di cinghiale

Il ragù di cinghiale è uno dei piatti tipici toscani che ogni nonna sa preparare.

Questa è una ricetta particolarmente diffusa perché la caccia al cinghiale resta una delle più praticate nella regione.

E i trofei di caccia (ci scusiamo con i più animalisti) arrivano sulle tavole toscane, per i pranzi della domenica che vedono partecipare nonni e nipoti.

Anche in questo caso le basi per la ricetta sono la pazienza e il tempo. 

Una volta preparato, ne vale però la pena!

P.s. (anche questo lo trovate nel nostro shoppe!)

Secondi tipici toscani

Eccoci arrivati alla penultima categorie di piatti tipici toscani.

E a questo punto si entra nel porno. È stato difficilissimo selezionare 4 secondi tipici toscani tra la lunghissima lista che avevamo a disposizione.

Ci sono state delle vittime eccellenti, che comunque vogliamo menzionare: dal peposo all’imprunetina, uno dei piatti tradizionali più famosi tra Firenze e dintorni, all’ossobuco in umido con i piselli.

Districandoci in questa lista da acquolina in bocca, ecco la nostra selezione!

Bistecca alla fiorentina

In ogni ristorante di Firenze troverete un oste o un cameriere che vi presenta le varie tipologie di carne presenti da cui tagliare una bistecca alla fiorentina.

Nei posti meno tradizionalisti, forse, vi chiederanno anche che cottura preferite.

Nella maggior parte probabilmente non andrà così e vi sarà portata una fetta di carne con l’osso, alta almeno tre dita, al sangue.

Speziata con olio, sale e pepe, la bistecca alla fiorentina non ha bisogno sicuramente di presentazioni, ed è di gran lunga uno dei piatti toscani più famosi.

Da assaggiare almeno una volta nella vita senza nessun ombra di dubbio!

Braciola alla livornese

Le braciole alla livornese sono un piatto gustoso, saporito anche se un po’ complesso da digerire. 

Ormai di diritto nella tradizione culinaria toscana, è una ricetta semplice e allo stesso tempo impossibile: si tratta di braciole fritte e poi ripassate nella salsa di pomodoro con un battuto di aglio e prezzemolo.

La complessità sta nella cura della preparazione che richiede particolare attenzione per evitare che le braciole si brucino e non facciano quella salsa che le rende estremamente morbide.

Una volta cotte, infatti, è possibile tagliarle senza utilizzare il coltello. 

Lesso rifatto con le cipolle

Detto anche francesina, il lesso rifatto con le cipolle è una ricetta tradizionale toscana proveniente dal mondo contadino.

Anche in questo caso il segreto è la ricottura: il lesso infatti, dopo essere stato appunto lessato, viene sbriciolato e cotto nuovamente con taaante cipolle.

in questo modo nasce un piatto dai sapori forti, che alcuni definiscono da campionato del mondo.

È ovvio che, per gustarselo ed esserne pienamente soddisfatti, bisogna essere amanti del sapore dolciastro delle cipolle!

Baccalà alla livornese

L’ultimo secondo che abbiamo selezionato dalla lista infinita dei secondi tipici toscani è il baccalà alla livornese.

Come per la maggior parte delle ricette toscane, il baccalà alla livornese è unto e saporito a sufficienza.

Gli ingredienti sono veramente semplici: baccalà, farina, pomodori, sale, pepe, aglio e olio.

L’unico problema è che il baccalà deve stare in bagno almeno 24 ore, per permettergli di avere, una volta cotto, la giusta consistenza.

Insomma ci vole un po’ di pazienza, ma ne vale la pena!

Piatti tipici toscani: i contorni

Con l’acquolina in bocca e con gli occhi che ci strabuzzano per la fame, siamo arrivati all’ultima categoria di piatti tipici toscani.

Escludiamo i dolci, perché dovremmo ripartire in una selezione che a questo punto sarebbe complicatissima.

Tra le varie verdure cotte nei più svariati modi abbiamo deciso di inserire in questa lista solamente una ricetta tipica toscana: i fagioli all’uccelletto.

Ecco il motivo della nostra scelta!

I fagioli all’uccelletto, fatti come si deve, sono memorabili

Siamo affezionati a questo piatto in modo viscerale (se non si fosse capito).

Semplicemente perché quando, negli anni, siamo stati costretti ad affrontare diete più o meno stringenti, l’unico piatto tipico toscano che ci faceva sobbalzare dal letto mostrandosi in sogno, erano proprio i fagioli all’uccelletto.

Accompagnati da una salsiccia e un bicchiere di vino, cotti per ore in tegame con la proverbiale salvia che gli dà quel particolare profumo.

Insomma, solo a parlarne fanno venire l’acquolina e gorgogliare lo stomaco!

Alla fine di questo viaggio, facciamoci una mangiata tipica toscana!

Abbiamo visto antipasti, primi e secondi tipici della cucina toscana. Una raccolta di piatti che raccolgono le regole della cucina di casa nostra.

Dopo averne letto le gesta, grazie all’eroismo di chi ce li ha raccontati, non ci resta che assaggiare queste prelibatezze!

E molti di questi li trovate sul nostro e-commerce: ve li spediamo, e in 5 minuti sono pronti per essere spolverati!

Condivi su

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email